Select Page

 

 

Prof.ssa Maria Giovanna Ruberto

Professore Associato di Bioetica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Pavia.

Settori di ricerca: etica delle nuove tecnologie , Etica della Internet medicine e Narrative Ethics.

Laureata con Lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Pavia nel 1975, specializzata in Medicina Interna nel 1980. Ha svolto attività prevalentemente clinica negli anni successivi al conseguimento della laurea. A partire dal giugno 1980, trascorre un anno in qualità di Visiting Professor presso il Department of Molecular Immunology – Scripps Clinic and Foundation Research, La Jolla, CA, USA, dedicandosi in particolare al sequenziamento dei recettori del melanoma e della fibronectina. Nel 1983 trascorre sei mesi come Visiting Professor presso il Department of Pathology della Columbia University, NY. Nel 1988 diventa professore associato di Immunologia presso l’Università di Pavia.
Nel 1987 viene indicata quale rappresentante del Ministero del Lavoro nel Consiglio di Amministrazione dell’IRCCS “Istituto nazionale per la Ricerca sul cancro” di Genova. Nel 1992 durante un soggiorno di lavoro di alcuni mesi presso l’Università di Charleston (SC) inizia a seguire l’attività del locale Center for Clinical Ethics.

Nel 1993 diventa Presidente dell’ESAE, carica che ricopre fino al 1998. Nel 1994 entra a far parte della Commissione Oncologica nazionale. Nel 2003 chiede ed ottiene un trasferimento di raggruppamento disciplinare dall’Immunologia alla Bioetica, dedicandosi interamente a questa materia.

Ha partecipato alla valutazione dei progetti europei nell’ambito del VI Programma Quadro ed ora del VII Programma Quadro, occupandosi prevalentemente degli aspetti etici legati all’applicazione delle biotecnologie e delle nanotecnologie. Opera inoltre come Ethical External Advisor in 5 progetti già finanziati. Rappresenta l’Italia in un International Bioethics Consortium che comprende esponenti di 40 Università.

Fa parte delle più importanti società scientifiche correlate alla materia e svolge attività come referee per due riviste internazionali indicizzate (American Journal of Bioethics e Journal of Feminist Approach to Bioetichs). Dal 2003 dirige il Centro di Bioetica dell’Università di Pavia ed è responsabile per l’Italia del Fab (Feminist Approach to Bioethics), gruppo di lavoro della International Society of Bioethics.
Ha partecipato nel 2007 alla costituzione della Fondazione Zoè per la Comunicazione della Salute e fa parte del correlato Comitato Scientifico.